CUCINA UMBRASecondi e contorni

Frittata con le erbe selvatiche

Frittata con le erbe selvatiche

Frittata con le erbe di campo spontanee

Torna puntuale come ogni mese, l’appuntamento con L’Italia nel Piatto, la rubrica di cucina regionale, tema del mese “Le uova:di tutto di più”. Le uova sono molto versatili in cucina, si utilizzano per la preparazione di piatti salati, e di dolci. Possono essere mangiate semplicemente sode o al tegamino, ma sono anche l’ ingrediente base delle frittate. E proprio una frittata è la ricetta umbra, che vi propongo oggi, facile e quasi a costo zero, la frittata con le erbe selvatiche.

In questo periodo, le erbette spontanee, iniziano a tornare rigogliose nella campagna umbra. Basta fare una bella passeggiata con un coltello e un cestino, per tornare a casa con un bel bottino di erbette perfette per preparare frittate, ma anche torte salate o gnocchi. Le frittate sono comodissime anche da mettere nel cestino da picnic, per la scampagnata di Pasquetta o del primo Maggio. Più varietà di erbe aggiungerete, più la vostra frittata sarà gustosa. Altra frittata gustosissima, che si prepara in Umbria è la frittata con gli asparagi selvatici, gli asparagi sono buonissimi anche con un morbido e succoso uovo in camicia. 

Frittata con le erbe selvatiche

 

Frittata con le erbe selvatiche

Frittata con le erbe selvatiche
5 da 1 voto
Stampa

Frittata con erbe selvatiche

Frittata con le erbe spontanee dell'Umbria

Piatto Secondi
Cucina Italiana, Umbra
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 4 persone
Autore Miria Onesta

Ingredienti

  • 350 g erbe selvatiche miste
  • 5 uova
  • 1 spicchio aglio
  • 3 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • sale

Preparazione

  1. Pulite le erbe selvatiche, eliminando terra e foglie rovinate, mettete a bagno in abbondante acqua pulita.

    Cambiate l'acqua più e più volte, finché nell'acqua non ci saranno più residui di terra.

  2. Portate ad ebollizione abbondante acqua leggermente salata, tuffateci le erbe e fate cuocere per 7-8 minuti.

    Scolatele e tagliate grossolanamente.

  3. Versate in una padella da 24 cm di diametro 2 cucchiai di olio e l'aglio, fate soffriggere per un paio di minuti, poi unite le erbe sbollentate, regolate di sale e fate insaporire per circa dieci minuti. 

  4. Rompete le uova in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale e battete leggermente.

    Aggiungete un altro cucchiaio di olio alle erbe e versate le uova, mescolate leggermente e fate cuocere per circa 10 minuti.

    Girate la frittata aiutandovi con un piatto, late cuocere ancora per qualche minuto. 

    Allontanate dal fuoco e servite.

Note

erbe selvatiche dell'umbriaLe erbe della mia frittata, sono le erbe spontaneee dell'Umbria, che si trovano facilmente nei campi incolti.
Ho utilizzato:
Caccialepre, tarassaco, cicoria, crispigno, grugni, dolcetta, pimpinella, rapastella, strigoli.

Frittata con le erbe selvatiche

Frittata con le erbe selvatiche

 

Queste le proposte delle altre regioni:

Valle d’Aosta: frittata di ortiche e patate
Piemonte: Oeuv a la bela Rosin (uova alla bella Rosina)
Liguria: uovo in pomodoro
Lombardia: Trippa Matta (Buseca Mata)
Trentino Alto Adige: salsa bolzanina 
Veneto: La frittata con i bruscandoli (in vaso cottura)
Friuli Venezia Giulia: uova in funghetto
Emilia Romagna: Il latteruolo romagnolo
Toscana: Uova alla fiorentina
Marche: Frittata con il ciauscolo
Lazio:
Abruzzo:
Molise: Frittata con asparagi e salsiccia secca
Campania: Le uova in purgatorio
Puglia: Coculeddhe (o pappaiottule )
Basilicata: Uovo in pellicola con peperoni cruschi su fondente di patate
Calabria: Ova, cipudi e nduja
Sicilia: Pisci d’Ovu – Le frittatine di uova siciliane
Sardegna: Insalata di fregola con bottarga di muggine

L’Italia nel Piatto è anche un blog e una pagina Facebook

5 Comments

  1. ma quante ne conosci tu di erbe spontanee.. io sono davvero ingnorante in materia e non sai quanto mi dispiace, se abitassimo vicine mi daresti qualche lezione!
    Complimenti per la bella frittata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.