SecondiSecondi e contorni

Frittata con asparagi selvatici

Frittata con asparagi selvatici

Torna l’appuntamento mensile con la rubrica L’Italia nel Piatto, questo mese vi parleremo di verdure ed erbe spontanee di primavera. Per questa uscita ho deciso di utilizzare gli asparagi selvatici,  che in questo periodo, qui in Umbria abbondano, più sottili e con un sapore più deciso di quelli coltivati, hanno pochissime calorie e contengono vitamina A e acido folico. In Umbria vengono utilizzati in moltissime preparazioni, dagli umbricelli al sugo di asparagi selvatici, alle tagliatelle con asparagi  e pancetta, oppure un saporito risotto con asparagi,   ottimi anche semplicemente lessati,  accompagnati da uova in camicia, oppure semplicemente conditi con olio e limone. La ricetta di oggi è una semplicissima, quanto saporita frittata con asparagi selvatici.

Frittata con asparagi selvatici

Frittata con asparagi selvatici

Frittata con asparagi selvatici


Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti


Autore: 2 Amiche in Cucina


Tipo ricetta:  Secondo
Per: 4 persone


Ingredienti:

  • 5 uova
  • 100 g di asparagi selvatici
  • Sale
  • Olio extra vergine di  oliva

Preparazione:

  1. Eliminate la parte dura agli asparagi, lavateli e tagliateli a pezzetti.
  2. Versate 2 cucchiai di olio in una padella, aggiungete gli asparagi, salate e fate cuocere, finché non saranno teneri, ma ancora croccanti.
  3. In un piatto battete leggermente le uova con il sale, aggiungete alla padella con gli asparagi, mescolate per amalgamare bene gli ingredienti e fate cuocere finché la frittata non inizierà a rapprendere anche sopra.
  4. Giurate la frittata aiutandovi con un piatto e fate cuocere ancora 5 minuti e servite.
  5. Servite calda o tiepida, ma ottima anche fredda.

Frittata con asparagi selvatici

Frittata con asparagi selvatici

Vediamo le proposte delle altre regioni:

Emilia Romagna: Risotto ai vartis
Sardegna: S’erbuzu 

7 Comments

  1. Purtroppo questi selvatici o quelli che noi chiamiamo bruscandoli chè sono le infiorescenze del luppolo da quando le contadine dell’altopiano non ci sono più non arriva più niente sui baracchini o nel negozio…pazienza. Se li trovo mi faccio la frittata. Buona serata

  2. Quest’anno non sono riuscita ancora ad andare in campagna ad asparagi. La frittata è un classico che piace sempre a tutti!
    Un abbraccio
    Milena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *