ConserveCUCINA UMBRA

Pesche sciroppate allo zafferano umbro

Pesche sciroppate allo zafferano umbro

Conservare le pesche nello sciroppo allo zafferano

Dopo la pausa di Agosto, torna la rubrica di cucina regionale L’Italia nel Piatto. In estate si pensa a mettere in dispensa qualche vasetto per l’inverno, confetture, verdure sottolio, frutta conservata in sciroppo, tutto quello che potrà riportarci con la mente all’estate. Come tema del mese abbiamo scelto “Conserve estive” per far conoscere le nostre ricette tipiche regionali, ma anche rivisitate, con ingredienti tipici del territorio. Questo è il periodo giusto per prepare le verdure in agrodolce e la confettura di cipolle rosse di Cannara, due conserve umbre da avere in dispensa. Oggi ho preparato per voi, le pesche sciroppate allo zafferano, una ricetta classica, ma con il profumo dello zafferano purissimo dell’Umbria in stimmi.

vasetto di pesche sciroppate allo zafferano umbro

Zafferano purissimo dell’Umbria

Per la preparazione di questa ricetta, ho utilizzato lo zafferano che coltivo personalmente. Ormai è da qualche anno che abbiamo iniziato a coltivare lo zafferano, è una grande soddisfazione poter raccogliere i preziosi stimmi, che daranno sapore a risotti, dolci, liquori e confetture. La raccolta inizia a fine Ottobre, i fiori vanno raccolti la mattina molto presto, prima della loro apertura. Appena raccolti i fiori vanno separati dagli stimmi, che devono essere essiccati in giornata.
Se vi piace l’idea di utilizzare lo zafferano nelle conserve e portare un po’ della mia Umbria nelle vostre dispense, provate anche la confettura di pere allo zafferano.

zafferano purissimo dell'Umbria in stimmi

Pesche sciroppate allo zafferano umbro

Portata: Conserva

Preparazione: 15 minuti
Cottura: 40 minuti

Autore: Miria Onesta

Ingredienti:

  • 2 kg di pesche bianche non troppo mature
  • 1 litro di acqua
  • 250 g di zucchero semolato
  • 2 scorzette di limone non trattato
  • 20-25 stimmi di zafferano purissimo dell’Umbria

Preparazione:

  1. Versate l’acqua in un tegame, unite lo zucchero e le scorzette di limone, portate ad ebollizione e fate sobbollire per circa 5 minuti.
  2. Allontanate dal fuoco e fate raffreddare.
  3. Sbucciate le pesce e dividetele a metà, eliminate anche il nocciolo.
  4. Sistemate le pesche in vasetti sterilizzati, lasciando meno spazio possibile.
  5. Versate lo sciroppo nei vasetti, fino a coprire bene le pesche.
  6. Aggiungete 5-6 stimmi di zafferano in ogni vasetto e chiudete ermeticamente i vasetti.
  7. Sistemate i vasetti in una pentola larga e alta, mettete tra un vasetto e l’altro dei panni puliti, così da evitare rotture.
  8. Riempite il tegame con acqua e portate ad ebollizione, fate bollire per 30 minuti.
  9. Spegnete il fuoco e fate freddare i vasetti nell’acqua.
  10. Una volta che l’acqua è fredda, togliete i vasetti, asciugateli ed etichettateli.
  11. Conservate in dispensa e aspettate almeno 30 giorni prima di servire.
Pesche sciroppate al profumo di zafferano purissimo dell'Umbria
Pesche sciroppate allo zafferano umbro

Queste le proposte delle altre regioni:

Valle d’Aosta: Pan Ner
Piemonte: Confettura di More Selvatiche
Liguria: Funghi sott’olio per le conserve dell’Italia nel piatto
Lombardia: Mostarda di Cremona
Trentino – Alto Adige: Confettura di Corniole
Veneto: La mostarda vicentina
Friuli – Venezia Giulia: Radìc di Mont sott’olio
Emilia – Romagna: Confettura di amarene brusche di Modena
Toscana: Mostarda toscana
Marche: Pesche sciroppate
Lazio: Conserva di pere estive al Sangiovese
Abruzzo: Carote del Fucino in agrodolce
Campania: La passata di pomodoro con la varietà San Marzano
Puglia: Confettura di fichi
Basilicata: Confettura di albicocche e limone
Calabria: Confettura di peperoncini piccanti calabresi
Sicilia: Pomodorini secchi di Pachino sott’olio
Sardegna: Confettura di cuore di bue, cipollotto, basilico, zenzero e balsamico Marmellata di arancia, birra Ichnusa e peperoncino con polpettine di gambero e cavolfiore

Italia nel piatto: Conserve estive, per racchiudere in vaso i colori e i sapori dell’estate

1
Condividi

8 Comments

  1. Mi piace tantissimo questa ricetta Miria, è semplicemente favolosa! Da un paio di anni anche mio figlio sta coltivano lo zafferano insieme ad un suo amico…Poca roba, ma abbastanza per gustare gli stimmi nelle preparazioni famigliari!
    Baci,
    Mary

  2. Miria coltivi lo zafferano, che meraviglia! A me le pesche sciroppate piacciono molto e l’idea che abbiano il profumo dello zafferano mi incuriosisce tanto! Sono delle splendide foto che rendono perfettamente l’idea di quanto possano essere buone! un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.