Ciaramicola per L’Italia nel Piatto

di Miria Onesta

Ciaramicola, dolci di Pasqua tipico di Perugia

Buongiorno a tutti, come il 20 di ogni mese, eccoci puntuali all’appuntamento con L’Italia nel Piatto. Per l’appuntamento  di questo mese abbiamo scelto la Pasqua, con le sue ricette Dolci e Salate. Ho deciso di presentarvi un dolce, la Ciaramicola dolce tipico di Perugia, in passato le ragazze la regalavano ai loro fidanzati proprio per la Pasqua. Un dolce semplice con alchermes nell’impasto e decorato con una glassa di zucchero e confettini, è preparata in uno stampo a ciambella e al centro vengono poste due strisce di pasta a formare una croce.

Altre due preparazioni  molto conosciute e preparate in tutta la regione sono  la Pizza di Pasqua al Formaggio e la Pizza Dolce di Pasqua.

Purtroppo, per motivi personali,  non parteciperà la Basilicata Pasticciando con Magica Nanà.

Questo mese è nostra ospite Mariangela del blog Cocomerorosso, vincitrice della gara del mese passato, posterà una ricetta tipica della sua regione, la Calabria.

 
Ciaramicola dolce tipico di Perugia
 
 
Dolce tipico di Pasqua a Perugia, la ciaramicola
 
fetta di coiaramicola, il dolce tipico della Pasqua a Perugia
 

La ciaramicola

Ingredienti:
 
450 g di farina
250 g di zucchero
120 g di strutto
3 uova + 1 tuorlo
5 cucchiai d’alchermes (circa 50 g)
1 bustina di lievito
la buccia di metà limone grattugiata
 
Glassa:
 
1 albume
50 g di zucchero a velo
confettini colorati
 
Preparazione:
 
Versate sulla spianatoia la farina, lo zucchero e il lievito, fare la fontana e al centro unire lo strutto, l’alchermes, le uova, il tuorlo e la buccia del limone grattugiata, impastare. Dovrete ottenere un impasto morbido, ma che riuscite a lavorare sulla tavola. Imburrate uno stampo a ciambella da 24 cm di diametro, togliete un pezzo di pasta e tenetelo da parte, sistemate quella che resta nello stampo. Con la pasta tenuta da parte fate due cordoncini che incrocerete sopra il foro della ciambella. Cuocete in forno preriscaldato a 170 gradi per 30-40 minuti. Sfornate e abbassate il forno a 80 gradi. Fate raffreddare leggermente la ciaramicola, toglietela dallo stampo e mettetela su una teglia da forno più grande. Battete l’albume per la glassa con lo zucchero a velo finché non si saranno addensati, cospargete la ciambella con la glassa e cospargete con i confettini. Infornate per 10-15 minuti, o finché la glassa non si sarà asciugata. Fate raffreddare bene prima di servire e Buona Pasqua a tutti.
 
ciaramicola, come si preparara
 
Qui tutte  le mie Ricette Umbre

 

Seguiteci anche su Facebook, questa la nostra pagina L’Italia nel Piatto

 

Le ricette di tutte le altre regioni

Valle D’Aosta – Torta Pasqualina, doppia versione
Piemonte Uova alla bella Rosin  
Lombardia – Agnellino
Trentino Alto Adige  –  Rotolo di spinaci e Corona Pasquale 
Veneto Fugassa Veneta 
Friuli Venezia Giulia Putizza 
Emilia Romagna – I nidi di rondine 
Liguria – Agnello con i carciofi 
Toscana – Schiacciata di Pasqua livornese
Marche – Crescia di Pasqua dolce
Abruzzo – Pupe e cavalli 
Molise –Treccia di Pasqua  
Lazio – Pizza sbattuta
Campania –Casatiello napoletano   
Puglia –Tiedd d’agnidd o furn co l patan
Basilicata -(non parteciperà) http://blog.giallozafferano.it/sognandoincucina
Calabria – Cuculi di Pasqua all’anice 
Sicilia –Pecorella di marzapane
Sardegna – Dolci al Limone veloci Piricchittus 
Guest blog per il mese di marzo dalla Calabria – Tiana catanzarese

 Vi è piaciuta una delle 20 ricette di questo mese? Rielaboratela, (non fate copia incolla) se avete un blog pubblicatela o fatela pervenire a uno dei 20 blog, quella vincente potrà partecipare con noi alla pubblicazione del mese successivo. Le regole sono semplici e per saperne di più leggete le regole QUI .
 
 
Queste altre due ricette di Pasqua Umbre, una dolce e una salata
 
 
Pizza di Pasqua umbra al formaggio
 
 
 
 
Condividi

Ti potrebbe anche interessare

61 commenti

In cucina da Eva 20 Marzo 2013 - 9:37

ma come è bella! non conoscevo affatto questa ricetta! bella mi piace assai! e mi piace molto il fatto che si crea la croce sotto con il vuoto, molto scenica!

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:32

grazie Eva, un bacio

Rispondi
Yrma 20 Marzo 2013 - 11:09

Assolutamente d'effetto!!!!una vera eraviglia cara Mimì…mi viene una gran voglia di mangiarne una fettonaaaaa:-) Un bacione!!

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:34

Ti ringrazio Yrma, baci

Rispondi
Artù 20 Marzo 2013 - 11:19

Ma che bella questa ricetta. colorata come la primavera che è alle porte, gioiosa come i confettini sulla superficie e con il tocco di religiosità che si deve dare a questa festività data dalla croce sopra….fantastica!!! sei bravissima!!!!

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:45

grazie, si infatti i confettini e la glassa fanno festa e la croce rappresenta la sacralità della festa, un bacio

Rispondi
Damiana 20 Marzo 2013 - 11:32

Amo queste ricette,contengono nella loro bontà,tutta la ricchezza delle nostre tradizioni!E poi con quella glassa bianca sono l'espressione della Pasqua,complimenti ragazze…me ne vò a sbirciare anche la due pizze!Un bacio e bellissima giornata!

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:47

grazie a te, amo proporre ricette della tradizione, un bacio

Rispondi
Barbapapà, Luna e Blade! 20 Marzo 2013 - 11:42

Ma è uno spettacolo! Così come la pizza al formaggio e quella dolce!

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:49

grazie, baci

Rispondi
Ci pensa Mamma 20 Marzo 2013 - 12:21

Mi piacciono molto le ricette tradizionali! Questa è proprio bella…anche l'usanza dche c'è dietro è interessante!

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:50

io molte ricette non le conoscevo, la rubrica mi aiuta a riscoprirle, un bacio

Rispondi
Cinzia Ceccolin 20 Marzo 2013 - 12:22

Una ricetta spettacolare…!! Bravissima 🙂 peccato che non ci sia il teletrasporto per i piatti di cucina 🙂 adesso ne mangerei volentieri una fetta 🙂

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:51

prendi un treno e vieni a trovarmi, te ne preparo una tutta per te

Rispondi
Daniela 20 Marzo 2013 - 12:34

Adoro le ricette tradizionali, questa ciaramicola è fantastica 🙂

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:52

w la tradizione, un bacio

Rispondi
vickyart 20 Marzo 2013 - 13:00

bellissima! complimenti ragazze sembra il casatiello napoletano! non la conoscevo deve essere anche molto buona! ciaooo

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:55

grazie, alla fine le ricette cambiano nome, ma si somigliano, baci

Rispondi
Letizia 20 Marzo 2013 - 13:48

Aria di casa mia!! Ti è venuta bellissima, brava!! Un abbraccio lety.

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:55

si, qui giochiamo in casa, baci

Rispondi
elena 20 Marzo 2013 - 13:55

MA questo è un capolavoro di architettura e statica assieme…non oso pensare quando è stata sfornata…complimenti una meraviglia! un bacione!

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:56

ma no Elena è più facile di quanto possa sembrare, baci

Rispondi
paola 20 Marzo 2013 - 14:24

buona non l'ho ancora mai preparata ma somiglia ad un dolce asciutto che si prepara a Napoli per Pasqua: il casatiello dolce, ha anche questa glassa con zucchero. Complimenti .

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:57

si, si somigliano,deve essere buonissimo anche il vostro casatiello,a presto

Rispondi
Loredana 20 Marzo 2013 - 14:28

Ho mangiato la ciaramicola lo scorso anno e me ne sono innamorata, l'ho anche preparata seguendo una ricetta regionale umbra simile alla vostra ma con un uovo e un tuorlo in meno, ma è quella e, posso assicurarlo è BUONISSSIMA!!!!!

Rispondi
dueamicheincucina 22 Marzo 2013 - 18:58

sono contenta che ti sia piaciuta, ha conquistato anche me, baci

Rispondi
CuorediSedano 20 Marzo 2013 - 16:30

Fantastica ricetta!!!
Troppo brava! 🙂

Rispondi
dueamicheincucina 23 Marzo 2013 - 17:57

grazie cara

Rispondi
elly 20 Marzo 2013 - 17:46

Assolutamente una novità Mimì!!! Troppo bella!!! Bacione

Rispondi
dueamicheincucina 23 Marzo 2013 - 18:01

anche per me era la prima volta, baci

Rispondi
cliv 20 Marzo 2013 - 18:15

Buonissima…ma anche la pizza al formaggio e' divina!
Non vediamo l 'ora di tornare a mangiarne un pezzetto

Rispondi
dueamicheincucina 23 Marzo 2013 - 18:01

vero, anche la pizza al formaggio è buonissima, baci

Rispondi
ricettesenzaglutine 20 Marzo 2013 - 19:12

Wow! Bella!!! Non avevo mai visto usare l'alchermes in cottura … mi hai aperto un mondo 😀
Ciao, Alessia

Rispondi
dueamicheincucina 23 Marzo 2013 - 18:02

in umbria si usa per molte preparazioni, baci

Rispondi
Le Ricette di Tina 20 Marzo 2013 - 19:59

Wow fantastica ragazze bravissimee

Rispondi
dueamicheincucina 23 Marzo 2013 - 18:02

grazie Tina

Rispondi
Alessandra P. 20 Marzo 2013 - 20:15

Ciao!
"Ajò a Pappai!!!" ha una piacevole sorpresa per te! Clicca sul link! http://ajoapappai.blogspot.it/2013/03/premio-very-inspiring-blogger-award-2013.html

Rispondi
dueamicheincucina 23 Marzo 2013 - 18:03

grazie per aver pensato a me

Rispondi
Donaflor 20 Marzo 2013 - 22:16

e immagino con quanto amore le ragazze lo regalavano ai loro fidanzati!
ci avete messo proprio tanta passione e devozione a preparare questa delizia! una meraviglia!
bravissime!
bacioni grandi

Rispondi
dueamicheincucina 23 Marzo 2013 - 18:07

si, in passato era regalata con tanto amore e devozione, baci

Rispondi