CUCINA UMBRADolci

Cucina Regionale Umbra: Pasta Dolce

Cucina Regionale Umbra: Pasta Dolce
Buongiorno, oggi straordinariamente di venerdì, un nuovo appuntamento con la rubrica di Babi e Renata Cibo e Regioni. L’appuntamento di oggi è dedicato a dolci delle Feste, anticipato ad oggi per permettere, a chi ne avesse voglia, di cimentarsi nella preparazione di uno dei dolci regionali. Questo appuntamento è un po’ particolare, non posteremo tutti in contemporanea, ma alcune regioni posteranno in orari e giorni diversi. Il mio è un dolce delle vigilie, soprattutto di Natale e dei Santi. È una preparazione a base di pasta di semola,
o anche tagliatelle, condita con frutta secca, cacao, alchermes e pangrattato, anche questo è un piatto povero, che si usava preparare con quello che si aveva in casa. Altro dolce tipico di questo periodo è il Serpentone o Torciglione, un dolce a base di mandorle, canditi, zucchero e album.
Umbria
Pasta Dolce

 

 

I dolci delle altre regioni

CALABRIA:   I Petrali di Rosa ed Io

CAMPANIA:   di Le Ricette di Tina (http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/ )
SICILIA: Cassata Siciliana di Cucina che ti Passa
TOSCANA: Dolci natalizi toscani di Non Solo Piccante
LOMBARDIA:  La bisciola di L’Angolo Cottura di Babi
VENETO: Il pandoro di Verona di Semplicemente Buono

FRIULI VENEZIA GIULIA: Kugelhupf o cuguluf di Nuvole di Farina
PIEMONTE:  di La Casa  di  Artù (http://lacasadi-artu.blogspot.com/)
EMILIA ROMAGNA: Panettone di Zibaldone Culinario
TRENTINO ALTO ADIGE: Zelten di A Fiamma Dolce
PUGLIA: Le Carteddàte di Breakfast da Donaflor
LAZIO:  di Chez Entity (http://elly-chezentity.blogspot.it/)
LIGURIA: Pandoçe  di Un’arbanella di Basilico
MARCHE: Lo zuccotto natalizio di La Creatività e i suoi Colori
ABRUZZO:    Turcinille e dolci Natalizi Abruzzesi di In Cucina da Eva
VALLE D’AOSTA:  “MECOULEN, il Pane di Natale” di  L’Appetito Vien Mangiando
SARDEGNA: Dolci natalizi mandorle e uvetta ricetta sarda pabassinas di Vickyart  Arte in Cucina
BASILICATA: le Cartellate di Pasticciando con Magica Nanà
MOLISE: Mostaccioli di Mamma Loredana


 

 

 

Ingredienti:
250 g di rigatoni
100 g di noci
100 g di nocciole
7 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di cacao dolce
100 g di pangrattato
Noce moscata
Cannella
La buccia di mezzo limone grattugiata
70 g di alchermes
2 cucchiai di rum
Preparazione:
Tritate le noci e le nocciole, versatele in una ciotola, unite il pangrattato, lo zucchero, il cacao, la cannella, la noce moscata e mescolate bene. Unite la buccia del limone, l’alchermes e il rum, mescolate otterrete un impasto granuloso, mettetene da parte 5-6 cucchiai. Lessate la pasta in abbondante acqua salata, fatela cuocere più del normale, deve essere molto morbida, praticamente scotta (non preoccupatevi, dopo essere stata condita e tenuta in frigo diventerà più dura), versatela nella ciotola con il condimento e mescolate bene. Ricoprite con il misto di frutta secca tenuto da parte, lasciate freddare e tenete in frigo. Meglio se la preparate il giorno prima.
Cibo e Regioni
1
Condividi

21 Comments

  1. I sapori sono quelli rassicuranti delle feste, ma l'originalità è nell'abbinamento con la pasta…in fondo ci può stare benissimo!! 😉

    Grazie per aver proposto una ricetta così originale!

    Auguri di buone feste ^_^

  2. Ma daiiiiiiiii che ricetta davvero originale
    Con la pasta in versione dolce…bè.. non avevo mai visto un dessert ma c'è sempre da imparare …Il Regionale è servito anche a questo
    vero ragazze?
    Grazie mille!!!!!!!!!!!
    Un bacio e buon Natale!!!!!!!!!!!

  3. ma davvero?particolarissima questa pasta dolce!
    questo dolce fatto con la pasta dev'essere di una golosità incredibile! bravissime!
    bacioni e tantissimi auguri per un felice e sereno Natale

  4. Fammi capire… un dolce preparato con le penne?! Wow… è davvero originalissimo! Questi piatti della tradizione regionale sono una sorpresa continua.
    Tantissimi Auguri per un sereno e felice Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.