Torta al testo – Street food umbro

di Miria Onesta
Torta al testo, l'alternativa umbra al pane

Torta al testo, l’alternativa umbra al pane

La torta al testo – street food umbro per eccellenza, è conosciuta anche come crescia o ciaccia, a seconda del luogo. È una preparazione antica, che sostituiva il pane, era cotta sul testo, messo a scaldare vicino al fuoco, ora sostituito dal fornello. In questi anni di vita in Umbria, ho trovato due varianti della torta al testo, chi mette solo un pizzico di bicarbonato, e chi invece aggiunge il lievito. Questa è la versione senza lievito, forse anche la più tradizionale. La versione con il lievito l’avevo già preparata anni fa, se siete curiosi di leggere la ricetta la trovate qui. La torta al testo, accompagna molti piatti della nostra cucina, come sostituto del pane, come il cinghiale e la carne alla brace. Si può arricchire l’impasto della torta al testo con i ciccioli, per una versione super golosa.

Torta al testo umbra senza lievito

La torta al testo però, è anche uno street food tra i più diffusi in Umbria, insieme all’immancabile panino con la porchetta. Per questo motivo l’ho scelto per questo appuntamento con la rubrica L’Italia nel Piatto, dove il tema di Giugno è “Street food – Ogni angolo della nostra bella Italia ha un cibo di strada amatissimo!”

Torta al testo con verdura, street food umbro

Come farcire la torta al testo

Non c’è sagra, o festa paesana, senza torta al testo, che sia accompagnamento a piatti più elaborati o protagonista. La torta al testo può essere farcita in molti modi, con i nostri saporiti salumi, o i formaggi. Tra le farciture più tradizionali, prosciutto, salsicce, erba e salsicce, ma anche solamente con erba come ho fatto io. C’è poi chi la farcisce anche con la Nutella, ma io la preferisco la versione salata.

Torta al testo umbra, ricetta senza lievito

Torta al testo – Street food umbro

Portata: Street food
Porzioni:  2 torte

Preparazione: 20 minuti
Cottura: 10 – 15 minuti

Autore: Miria Onesta

Ingredienti:

  • 800 g di farina 0
  • 500 ml di acqua
  • un pizzico abbondante di bicarbonato
  • 10 g di sale

Preparazione:

  1. Mettete la farina su un piano da lavoro, unite sale e bicarbonato e fate la fontana.
  2. Aggiungete l’acqua ed iniziate ad impastare, prima con una forchetta, poi con le mani.
  3. Impastate bene, finché non si formerà un impasto liscio ed omogeneo.
  4. Fate scaldare il testo sul fuoco, o anche una padella antiaderente.
  5. Dividete l’impasto in due parti e stendete fino ad uno spessore di circa 2 cm.
  6. Mettete la prima torta sul testo e bucate la superficie con una forchetta.
  7. Lasciate cuocere per 10 minuti, poi girate e proseguite la cottura per altri 7-8 minuti.
  8. Allontanate dal fuoco e farcite a piacere con verdure ripassata in padella, prosciutto, salumi vari, ma anche salsicce o formaggio.
Torta al testo umbra con verdura

Lo street food delle altre regioni

Valle d’Aosta: Panino ai sapori della Valle
Piemonte: Agnolotti Fritti alla Piemontese – Street Food per l’Italia nel Piatto
Lombardia: Chisulin mantovano
Trentino- Alto-Adige: Strauben
Friuli-Venezia-Giulia: Polenta fritta
Veneto: Scartosso de pesse frito
Emilia Romagna: I Cassoni romagnoli
Liguria: Tortine ai peperoni
Toscana: Tortelli alla lastra
Marche: Hamburger di marchigiana con brie e cipolle caramellate
Lazio: La grattachecca
Abruzzo: La pizzonta abruzzese
Molise: La pampanella
Campania: I panini napoletani
Puglia: Pizzi leccesi
Basilicata: La strazzata con la frittata
Calabria: Vecchiareddre cu l’alici
Sicilia: Scacce ragusane
Sardegna: Le pizzette sfoglia cagliaritane
Italia nel piatto: Street food

Condividi

Ti potrebbe anche interessare

10 commenti

carla emilia 2 Giugno 2020 - 11:59

Molto buona Miria, mi devo cimentare! Un abbraccio 🙂

Rispondi
elena 2 Giugno 2020 - 19:02

molto simile alla piadina, ma senza parte grassa nell’impasto.. ottima con qualsiasi farcitura!!!

Rispondi
Natalia Piciocchi 3 Giugno 2020 - 11:32

Interessante questa torta, si presta per essere gustata con ogni cosa. Ce la vedo bene anche con una bella frittata di cipolle!! O sbaglio?

Rispondi
Marina Riccitelli 3 Giugno 2020 - 13:24

Pensavo che senza il testo non sarebbe venuta bene. Invece voglio provarci, mi piace tantissimo! E sto già immaginando un sacco di ripieni! un abbraccio

Rispondi
Mary Vischetti 3 Giugno 2020 - 22:36

Mi ha sempre incuriosita la torta al testo…Voglio provarla quanto prima! Chissà se si può fare in una padella antiaderente? Complimenti Miria, sempre bravissima!
Bacioni,
Mary

Rispondi
Chiara 5 Giugno 2020 - 9:50

Una delizia unica la tua torta al testo!!!

Rispondi
Chiara 5 Giugno 2020 - 19:45

Un’altra bella scoperta! Grazie Miria, ti abbraccio 🙂

Rispondi
sabrina 6 Giugno 2020 - 10:53

Mi piacciono moltissimo questi rustici ripieni di verdure, e questo me lo gusterei molto molto volentieri passeggiando qua e la…..

Rispondi
Tina 8 Giugno 2020 - 21:55

Questa la conosco e mi ricorda il tempo degli studi universitari quandò tornando casa ci fermavano a Passignano e facevamo merenda con la torta al testo. Che bei tempi.

Rispondi
Elisa 26 Giugno 2020 - 16:55

Questa si che la conosco, e ho anche il testo originale per farlo!!!!
buona buona buona!!!

elisa

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.