AntipastiSenza glutine

Conchiglie ai frutti di mare

Conchiglie ai frutti di mare

Conchiglie con frutti di mare e patate

Buongiorno, finito il carnevale, si va di corsa verso San Valentino, proseguendo con il menù a base di pesce, Cuore di Riso agli ScampiCalamari con Cuore al Radicchio,oggi un antipasto gratinato, delle conchiglie ai frutti di mare con calamari, gamberi e cozze, con una salsina al Whisky e yogurt, incorniciate da un bordino croccante di patate alla paprica.

Conchiglie ai frutti di mare, capesante con pesce e bordo di patate
Capesante farcite con pesce e bordo alle patate.

Ingredienti per 2 conchiglie:

  • 2 gusci di capesante vuote
  • 4 code di gambero
  • 50 g di calamari
  • 40 g di cozze
  • sale marino nero della Hawaii
  • una noce di burro
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di whisky
  • 2 cucchiaini di yogurt bianco intero

Per il bordo alle patate:

  • 120 g di patate lesse schiacciate
  • 2-3 cucchiai di latte
  • paprica dolce
  • sale

Preparazione:

Mescolate le patate con il latte, regolate di sale ed unite 1/2 cucchiaino di paprica, mescolate bene, dovrete ottenere un composto morbido, riempite una sacca da pasticceria con beccuccio a stella e e formate un bordino sulla conchiglia,( foto 1) tenete da parte. In una padella sciogliete il burro, unite il pesce tagliato a pezzetti, 1/2 spicchio d’aglio e lasciate cuocere per 10 minuti, regolate di sale. Togliete il pesce dalla padella e tenetelo da parte, togliete l’aglio e buttatelo, versate nel fondo di cottura il whisky e lo yogurt, lasciate andare la salsa per 5-10 minuti, finché l’alcool sarà evaporato e la salsa leggermente addensata, rimettete il pesce nella padella e cuocere ancora per 5 minuti. Riempite le conchiglie con il pesce e la salsa, infornate sotto il grill finché il bordino di patate non sarà dorato. Servite subito.

Come preparare un antipasto nel guscio delle capesante

14 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.