CUCINA UMBRASecondi e contorni

Cucina Umbra: Cavolo Verza all’Eugubina per “L’Italia nel Piatto”

Cucina Umbra: Cavolo Verza all’Eugubina per “L’Italia nel Piatto”
Buongiorno, da oggi un nuovo appuntamento con la
cucina regionale, due settimane fa, vi avevo lasciato dicendo che avrei
continuato a postare ricette Umbre, e come me anche altre amiche avevano voglia
di continuare a proporre ricette della tradizione culinaria regionale Italiana,
per questo motivo da oggi parte un nuovo progetto chiamato “L’Italia nel Piatto”,
sarà un appuntamento con scadenza 20 di ogni mese alle 10.. In ogni appuntamento un
argomento vi accompagnerà alla scoperta di ricette e prodotti regionali della
nostra magnifica Italia. Da oggi potrete seguirci anche sulla nuovissima pagina Facebook, L’Italia nel Piatto. L’argomento di questo mese è “Verdure”, la mia
ricetta è tipica della zona di Gubbio, un cavolo verza ripieno di carne,
avvolto in rete di maiale e cotto in forno, non fatevi spaventare è più facile
di quanto possa sembrare e il risultato è assicurato. Un piatto economico e con ingredienti
semplici come molte delle ricette Umbre. Ho preso spunto per la preparazione di
questa ricetta dal “Cucchiaio d’Argento”.

 

Ingredienti:
1 cavolo verza di circa 700-800 g
170 g di lombata di maiale tritata
170 g di carne di vitello tritata
100 g di pane raffermo
latte
1 uovo
40 g di pancetta
 Sale
Pepe
Noce moscata
Olio extravergine d’oliva
1 costa di sedano tritato
1 carota tritata
1/2 Cipolla dorata di Cannara tritata
Rete di maiale
Brodo di carne
   Preparazione:
Mettete il pane ad ammollare con il latte. Fate un soffritto con sedano, carota, cipolla e  2 cucchiai d’olio, unite la pancetta tritata e fate insaporire per 10 minuti circa. In una ciotola versate la carne, unite il pane ammollato, l’uovo, il soffritto con la pancetta, sale, pepe e noce moscata, mescolate bene. Togliete le foglie esterne dalla verza, lavate e cuocete intera in abbondante acqua salata per 10-15 minuti, deve restare croccante.
Togliete la verza dall’acqua e fate sgocciolare
Allargate le foglie della verza arrivate al cuore e tagliatelo
Al posto del cuore di verza, mettete una pallina di carne e ripiegate le prime foglie
Mettete altro impasto sopra le foglie, poi ripiegate altre foglie, proseguite così, finché avrete finito tutti gli ingredienti.
Quando avrete finito gli ingredienti e la verza avrà di nuovo il suo aspetto originario, rivestitela con la rete di maiale, scaldate un cucchiaio dolio in una padella e fate rosolare la verza.
Sistemate la verza in una pirofila da forno e versate il brodo fino quasi a coprirla
Sigillate con alluminio e mettete anche il coperchio, cuocete in forno per circa un’ora a 180 gradi. Trascorso il tempo previsto, togliete il coperchio e l’alluminio e rimettete in forno a 200 gradi per altri 15-20 minuti. Fate intiepidire e servite a fette,tagliata come fosse una torta.
Qui tutte le mie Ricette Umbre
Seguiteci anche su Facebook, questa la nostra nuovissima pagina L’Italia nel Piatto
Le ricette delle altre regioni


Valle D’Aosta: Rotolini di cavolo di L’appetivo vien mangiando
Piemonte: Insalata di cipolle di La casa di Artù
Lombardia: Tortino di verze, salsiccia e patate in fonduta di formaggio Salva Cremasco DOP  di Le delizie della mia cucina
Trentino Alto Adige: Crauti trentini con mele e maiale di A Fiamma dolce
Veneto: Insalata di radicchio e pere Le tenerezze di Ely
Friuli Venezia Giulia:  Minestron de risi e verze di Nuvole di farina
Emilia Romagna: Polenta e verze di Zibaldone culinario
Liguria: Frittata di funghi di Un’arbanella di basilico
Toscana: Pasta e Fagioli di Non solo piccante
Marche: Pasta con cavolfiore ed olive di La creatività e i suoi colori
Abruzzo: “Ghiotta”  di In cucina da Eva
Molise: Giardiniera alla molisana di La cucina di mamma
Lazio: Rigatoni con broccolo romano di Chez Entity
Campania: Panzerotti al forno con friarielli e scamorza di le ricette di Tina
Puglia: Strascenàte e ccime de cole di Breakfasta da Donaflor
Basilicata: Cardoncelli trifolati di Pasticciando con magica Nanà
Calabria: Patate mpacchiuse silane di Io cucino così
Sicilia: Frittelle di Cavolfiore di Cucina che ti Passa
Sardegna: Carciofi ripieni di ricotta  e pecorino
Umbria: Cavolo Verza all’Eugubina

Il 20 Febbraio alle 10 un nuovo appuntamento con L’Italia nel Piatto.

Con questa ricetta partecipo al contest di Dolci Armonie I Piatti della Domenica

Con questa ricetta partecipo a “Sapori d’Italia”
1
Condividi

43 Comments

  1. ciao, ma che bel piatto, sembra molto elaborato ed invece leggendo la ricetta è piu' semplice di quel che si possa immaginare, mi avete incuriosita e mi sa tanto che la proverò, vedo anche se riesco ad unirmi a voi con una delle mie ricette regionali.
    A presto
    Coscina di pollo

  2. Mi hai letto nel pensiero…l'ho preparata nel week end, avevo visto la ricetta su di una rivista secoli fa…..però non l'ho cotta coperta e quindi ha rischiato di bruciarmi…la prossima volta seguo il tuo metodo per cuocerla…grazie della dritta…. A noi è piaciuta moltissimo….

    Un abbraccio
    Monica

    (fotocibiamo)

  3. ..eccomi un pò in ritardo ma arrivo 🙂 che delizia questa ricetta e che bella Gubbio 🙂 in Umbria avete dei luoghi che sembrano incantati 🙂 Un abbraccio e molto felice che la nostra avventura continui 🙂 la ricetta voglio provarla presto 🙂

  4. Questa ricetta mi ha conquistata, è stupenda, bella da vedere, ottima da mangiare e di stagione!!!

    Complimenti veramente una gran bella interpretazione!

    E' un piacere essere ancora in viaggio con tutte voi! 😉

  5. uhhh che preparazione particolare!!
    la rete di maiale? ci credi che non l'avevo mai sentita?
    Ed ecco che la grande Mimì oltre a farmi scoprire una ricetta nuova mi fa scoprire la rete di maiale!
    illuminami meglio su questa cosa così potrò pensar seriamente di preparare la tua ricettas!!!
    bacioni tesoro mio!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.