Primi piattiSenza lattosio

Strangozzi ai baccelli di fave con fave fresche e erbe aromatiche

Strangozzi ai baccelli di fave con fave fresche e erbe aromatiche

Gli strangozzi sono uno dei formati di pasta fresca tipici dell’Umbria, Insieme a umbricelli e tagliatelle, sono i protagonisti dei primi piatti domenicali delle famiglie umbre. Gli strangozzi si preparano con farina, acqua e un pizzico di sale, in questa rivisitazione, ho sostituito l’acqua con purea di baccelli fave, perché in cucina non si deve sprecare nulla, nemmeno i baccelli. Per il condimento fave e tante erbette aromatiche, un piatto economico, gustoso e anche vegan.

Strangozzi ai baccelli di fave con fave fresche erbe aromatiche

Strangozzi ai baccelli di fave con fave fresche e erbe aromatiche

 
Portata: Primi
Cucina: Italiana-Umbra
Autore: Miria Onesta
Preparazione:
Cottura:
Per: 4
 
Ingredienti

Per la pasta:

  • 400 g di farina 0
  • Baccelli di fave
  • Sale

Per il condimento:

  • 200 g di fave fresche senza la pellicina
  • Olio extravergine d’oliva
  • 20 g di cipolla bianca tritata
  • Finocchietto selvatico
  • Prezzemolo
  • Erba cipollina
  • Menta
  • Sale
Preparazione:
    1. Per prima cosa eliminate i fili ai baccelli di fave e la peluria interna, lavateli e cuoceteli in abbondante acqua salata finché non saranno teneri.
    2. Scolateli e frullateli con un mixer ad immersione, aggiungendo un poco di acqua.
    3. Sulla spianatoia fate la fontana con la farina e il sale, al centro unite la purea di fave ed impastate, se necessario unite poca acqua, impastate per 10 minuti.
    4. Coprite la pasta con un panno e fate riposare per un’ora.
    5. Trascorso il tempo di riposo stendete la pasta, lasciandola spessa circa 2-3 millimetri.
    6. Fate riposare ancora 30 minuti.
    7. Nel frattempo preparate il condimento.
    8. In una padella versate 2 cucchiai d’olio e la cipolla, fate soffriggere per 5 minuti a fiamma bassissima.
    9. Unite un cucchiaio di aromatiche tritate, le fave e fate cuocere per 5 minuti, regolate di sale.
    10. Arrotolate la sfoglia e tagliate delle striscioline larghe 2-3 millimetri.
    11. Fate cuocere gli strangozzi in abbondante acqua salata, scolateli e passateli nella padella con il condimento, lasciate insaporire un minuto, cospargete con altre erbe aromatiche tritate e servite.
 

 Strangozzi ai baccelli di fave

Strangozzi alle fave preparazione

Strangozzi ai baccelli di fave con fave fresche e erbe aromatiche

Per restare sempre aggiornati, potete seguirmi anche tramite i miei canali social:
La pagina Facebook , ma anche Instagram o Pinterest.

1
Condividi

8 Comments

  1. oltre al fatto che mi piace conoscere le ricette ed i nomi tipici delle regioni d’Italiana, mi piace particolarmente questo condimento tutto verde, di stagione.. economico.. e sei attenta ad una cosa che detesto: lo spreco in cucina! brava

  2. Ma fantastico piatto! Quindi i baccelli li hai messi nell’impasto? E’ la prima volta che li vedo questi strangozzi e sono davvero incuriosita di provarli, adesso che le fave sono di stagione, sarebbe perfetto. Grazie Miria per questa ricetta, bacioni.

  3. Bellissima idea. Nell’impasto delle tagliatelle ho veramente messo di tutto, dai funghi alle noci ma mai avrei pensato alle fave. Chissà che buoni questi strangozzi.. Grazie mille Miria, bellissima idea ❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.