Secondi

Trota allo Zafferano di Cascia con Prosciutto di Parma su Cialda di Parmigiano Reggiano

Trota allo Zafferano di Cascia con Prosciutto di Parma su Cialda di Parmigiano Reggiano
Buongiorno, quando ho letto del contest delle Bloggaline in collaborazione con INformaCibo  per partecipare all’evento de La Cucina Italiana nel Mondo verso l’Expo 2015 promosso da INformaCIBO con il patrocinio di Expo 2015 Milano, mi sono messa subito a pensare ad una ricetta che rispondesse a queste regole:

 

 Presentate un piatto (dolce o salato) che abbia in sé una caratteristica dell’eccellenza italiana e/o della sua tradizione: un ingrediente, una ricetta, un pane tipico, un prodotto della vostra storia, tradizione, regione, o che faccia parte di un ricordo di famiglia, una ricetta di una nonna o di una zia, che ricordate da bambini.

In particolare, il piatto si deve poter qualificare in una delle seguenti categorie:
“Il territorio in cucina (col Parmigiano Reggiano e non solo)”
“Il Panino da Re (con il Prosciutto di Parma e non solo)”
“Dolce Italia (con prodotti Fabbri 1905 e non solo)
“Il Gelato nel Piatto con i prodotti Dop”
“Un piatto delle Cucine regionali italiane”
E così ho deciso di preparare un piatto salato, utilizzando due prodotti degli Sponsor Ufficiali, il Parmigiano Reggiano e il Prosciutto di Parma e due prodotti dell’Umbria, la regione in cui vivo da tantissimi anni, lo Zafferano Purissimo di Cascia e la Trota Fario tipici della Valnerina, Valle del Fiume Nera tra Umbria e Marche.

 

Ingredienti:

 2 Filetti di Trota Fario della Valnerina
8 pistilli di Zafferano purissimo di Cascia
Prosciutto di Parma
Parmigiano Reggiano
Burro
Farina
Sale 

Preparazione:

Mettete i pistilli di zafferano in una tazzina con due cucchiai di acqua calda per 4-5 ore. Per la cialda, scaldate una padella antiaderente con al centro un tagliapasta rotondo da 6 cm di diametro, lasciate cadere all’interno  2-3 cucchiai di Parmigiano Reggiano, dopo un minuto eliminate il tagliapasta e girate, lasciate ancora pochi secondi e trasferite su un piatto, proseguite così per le altre cialde. Tagliate i filetti di trota in piccoli rettangoli, cercando di farli della stessa dimensione, passateli nella farina. Scaldate una noce di burro in una padella, aggiungete la trota e lasciate cuocere per 3-4 di minuti, girate delicatamente regolate di sale ed unite l’acqua allo  zafferano, lasciate cuocere ancora per un paio di minuti. Mettete una cialda su un piatto da portata, sopra sistemate un rettangolino di trota, poi Prosciutto di Parma, e ancora trota, decorate con pistilli di Zafferano purissimo di Cascia e una cialdina di Parmigiano Reggiano, servite subito.

“Con questa ricetta, partecipo al contest : “La Cucina Italiana nel Mondo verso l’Expo 2015”, organizzato da Le Bloggalline , in collaborazione con INformaCIBO 

1
Condividi

19 Comments

  1. Mi piace tanto l'idea di unire il Parmigiano e il Prosciutto con due prodotti della tua regione, il risultato è un piatto invitante e raffinato! Grazie Miria e complimenti, in bocca al lupo! 🙂 :**

  2. Ma che meraviglia Miria grazie per la tua partecipazione, il tuo piatto è altissima cucina, quella foto tutta gialla di zaffereno e parmigiano è un invito irresistibile! In bocca al lupo e vado ad inserirti subito nella lista! un abbraccio Monica

  3. Ho visto questo piatto qualche giorno da e sono stata colpita dall'abbinamento pesce-prosciutto…ho scelto anche io lo zafferano per il piatti del contest ma questa volta mi sono fermata in Romagna!

    Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.