Liquori, confetture, bevande

Sciroppo ai fiori di sambuco

Sciroppo ai fiori di sambuco

Sciroppo profumato e dissetante con fiori di sambuco e limone

Fare in casa o sciroppo ai fiori di sambuco da utilizzare come base per ottime bevande dissetanti per l’estate, con ghiaccio e menta. È da molto tempo che volevo provare a fare in casa lo sciroppo di fiori di sambuco, ne ho provato uno ma con pessimo risultato, poi su facebook vedo il post di Silvia, mi piace la sua ricetta e ammaliata dalle sue foto decido di provare, adesso si che ci siamo, uno sciroppo perfetto, ottimo per preparare una bella bibita dissetante con l’aggiunta di ghiaccio, una fetta di limone e foglioline di menta, come consigliato da Silvia. Io ho aumentato un po’ l’acqua avendo più fiori a disposizione, le mie piantine quest’anno sono state particolarmente generose. Questo sciroppo ai fiori di sambuco, è perfetto anche per aromatizzare un’ altissima e sofficissima chiffon cake.
Con i fiori di sambuco potete prepare anche un liquore da bere ghiacciato.

Sciroppo ai fiori di sambuco fatto in casa
Fare in casa lo sciroppo di fiori di sambuco
Sciroppo di fiori di sambuco e limone

Sciroppo ai fiori di sambuco

Portata: Bevanda
Preparazione: 15 minuti
Riposo: 24-36 ore
Cottura: 10 -15 minuti

Autore: Miria Onesta

Ingredienti:

  • 14 fiori di sambuco
  • 1,2 l di acqua
  • 3 limoni bio
  • Zucchero semolato

Preparazione:

  1. Lavate i fiori di sambuco e staccate i gambi più grossi.
  2. Mettete i fiori in un contenitore grande con il coperchio, aggiungete l’acqua e i limoni tagliati a fettine, chiudete e lasciate riposare per 24-36 ore.
  3. Trascorso il tempo di riposo filtrate e pesate il liquido ottenuto.
  4. Versate in un tegame con la stessa quantità di zucchero, portate a bollore e lasciate sobbollire a fuoco basso per 10-15 minuti.
  5. Imbottigliate caldo e una volta freddo conservate in frigo.
  6. Servite mescolando in un bicchiere 1 parte di sciroppo e 5-6 di acqua, ghiaccio, limone e foglioline di menta.

Per restare sempre aggiornati, potete seguirmi anche tramite i miei canali social:
La pagina Facebook , ma anche Instagram o Pinterest.

1
Condividi

22 Comments

  1. Da me devono ancora fiorire, ma solitamente ne facciamo una scorta pazzesca!E' buonissimo e qui da me si beve tantissimo con l' aperitivo (Hugo)…proverò anche la tua ricetta! 🙂

  2. Buono, il sambuco lo conosco e mangio i fiori fitti in pastella sin da piccola mia nonna ungherese la facevo sempre. In Austria è un must "Holunder" e si trova in tutte le forme, sciroppi, bibite, marmellate e anche liquori. Mio nonna faceva un particolare diciamo marmellata con le bacche del sambuco prima della fioritura. Scusa il mio commento ma sono un pò tornata indietro nel tempo. Un abbraccio e buona giornata.

  3. Ti ho già scritto della mia poca simpatia per i fiori di sambuco per il fatto che quando avevo mal di denti da ragazza, mia madre mi faceva un decotto con questi fiori…ma ora mi hai fatto venir voglia di provare… Ho già chiamato mia mamma (lei ne ha tantissimi) e domani con le rose per lo sciroppo mi porta anche i fiori di sambuco… Ora non ho più scuse!!!!!!!

    Un abbraccio
    monica

  4. Ma che bella idea….io dovrei averne dei fiori all'ingresso del boschetto dietro casa…prima però per sicurezza chiederò ai vicini! Non sono un'aquila con le piante!!!! Mi segno la ricetta e ti farò sapere a breve!!!

  5. Che le foto siano bellissime è appurato ma sono sicura che altrettanto buonissimo sarà questo liquore anche perchè la fase di rodaggio ormai l'hai superata e come dici tu hai trovato la ricetta giusta per cui…alla salute!

  6. io l'ho sempre comprato questgo sciroppo, che amo follemente e che d'estate mi frega perchè berrei solo questo con il ghiaccio (e, alla sera, ci aggiungo spumantino per fare il HUGO)! ora, mi segno la ricettina tesoro! quindi grazie di cuore!

  7. Ciao. volevo sapere quanto si conserva e se occorre aggiungere dell’acido citrico o del’aceto di mele per conservarlo. grazie

    1. Ciao, io ho conservato lo sciroppo in frigo per un paio di settimane, ma anche nei contenitori per il ghiaccio, in congelatore per alcuni mesi. Sinceramente non l’ho mai fatto con acido citrico e non saprei consigliarti, mi dispiace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.