CUCINA UMBRASecondi e contorni

Insalata di lenticchie di Castelluccio di Norcia e asparagi

Insalata di lenticchie di Castelluccio di Norcia e asparagi

Insalata di lenticchie di Castelluccio e verdure

Oggi come ogni mese, torna l’appuntamento con la cucina regionale italiana e la rubrica L’Italia nel Piatto. Questo mese daremo sfogo alla nostra fantasia, infatti abbiamo scelto come tema “LA RICETTA PERFETTA” INGREDIENTI:territorio,tradizione,creatività. Creeremo delle ricette scegliendo tra i prodotti tipici delle nostre regioni. Io ho scelto di utilizzare la lenticchia IGP di Castelluccio di Norcia. La ricetta perfetta secondo la mia personale interpretazione, è quella ricetta che ti salva la cena, che puoi preparare in pochi minuti utilizzando gli ingredienti che hai in dispensa.
La ricetta che vi propongo oggi è un‘insalata di lenticchie di Castelluccio di Norcia e asparagi selvatici.

Insalata con lenticchie e asparagi

Lenticchia IGP di Castelluccio di Norcia

La lenticchia IGP di Castelluccio di Norcia è coltivata all’interno dei Monti Sibillini, sui piani di Castelluccio, frazione di Norcia. Ha un seme di piccole dimensioni, la lenticchia di Castelluccio non ha bisogno di ammollo e cuoce in pochi minuti. È fonte di proteine, vitamine e fibre, e ottima fonte di ferro, potassio e fosforo.


Tra i tanti ingredienti tipici umbri, ho scelto le lenticchie, perché molto spesso sono relegate al periodo di capodanno. Le lenticchie invece, sono molto versatili in cucina, sono ottime con le salsicce, ma anche per prepare insalate, in abbinamento a verdure di stagione, ho provato anche ad utilizzarle in un dolce, con un risultato sorprendente. In questa ricetta oltre alle lenticchie c’è un altro ingrediente tipico umbro, che non manca mai nella mia cucina, l‘olio extra vergine di oliva.

Insalata tiepida di legumi e asparagi

Insalata di lenticchie di Castelluccio di Norcia e asparagi

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 10-12 minuti
Porzioni: 2

Cucina: Italiana

Autore: Miria Onesta

Ingredienti:

  • 100 g di lenticchie di Castelluccio di Norcia IGP
  • 80 g di asparagi selvatici
  • sale
  • pepe
  • un rametto di maggiorana
  • fiori di salvia
  • finocchietto selvatico

Preparazione:

  1. Sciacquate le lenticchie sotto acqua corrente, mettetele in un tegame con acqua fredda e mettetele sul fuoco, fate cuocere per circa 15-20 minuti, salate a fine cottura e scolate.
  2. Eliminate la parte dura agli asparagi, lavateli e tuffateli in abbondante acqua salata e fate cuocere finché non saranno teneri.
  3. scolate gli asparagi ed uniteli alle lenticchie.
  4. Condite con sale, pepe e olio, mescolate bene e mettete nei piatti, cospargete con erbe aromatiche tritate e i fiori di salvia, servite.

Note: Questa insalata può essere servita sia tiepida che fredda.

Insalata di lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP
Queste le proposte delle altre regioni:

Valle d’Aosta: Crocchette di fontina
Piemonte: Risotto al Castelmagno, nocciole e miele
Liguria: Frittata di asparagi violetti allo zafferano
Lombardia: Flan di spinaci, ricotta e raspadura
Trentino: Crepes allo speck e funghi
Veneto: Cannoli di mais agli asparagi bianchi di Bassano
Friuli-Venezia Giulia: Ravioli verdi con robiola e speck su fonduta di Formadi Frant
Emilia Romagna: Dolce di ricotta al miele con fragole all’Aceto Balsamico di Modena
Toscana: Zuccotto al lampredotto
Marche: Confettura di fragole e anice verde di Castignano
Lazio: Ravioli ripieni di fave e pecorino profumati di mentuccia
Molise: Gnocchi asparagi e tartufo su fonduta di caciocavallo
Campania: Crostatine con la confettura di mela Annurca Campana
Puglia: Polpo arrosto alla graffiodde su crema di sedano e patate con briciole di pomodori secchi
Basilicata: Orecchiette con fagioli, erbette di campo e peperoni cruschi
Calabria: Crostini integrali con nduja e crema di carciofi
Sicilia: Capuliato siciliano il pesto di pomodori secchi
Sardegna: Panini al latte e miele con caprino e confettura di fichi neri di Chia ,polvere di crudo di Barbagia e noci


Italia nel piatto: La ricetta perfetta. Ingredienti: territorio, tradizione, creatività

1

5 Comments

  1. hai perfettamente ragione, perchè privarci delle lenticchie durante l’anno? Le vostre sono davvero speciali, e questa proposta va assolutamente provata! Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.