Fritti e frittelleSenza glutineSenza lattosio

Frappe gluten free

Frappe gluten free

Frappe gluten free con farina di carrube

Non lasciatevi ingannare dall’aspetto di queste frappe gluten free, quel bel colore marrone intenso, non è dato dal cioccolato, ma dalla farina di semi di carrube. Che mi piace cimentarmi nella cucina gluten free ormai lo sapete, come sapete che non uso preparati, ma soltanto farine naturalmente prive di glutine. Queste frappe oltre ad essere gluten free, sono anche senza lattosio, visto che ho sostituito il burro con il burro chiarificato.
Assicuratevi sempre che i prodotti che utilizzate siano presenti nel prontuario AIC.

Frappe gluten free 2

Frappe gluten free

Frappe gluten free

 
Portata: Dolci
Cucina: Italiana
Autore: Miria Onesta
Preparazione:
Cottura:
Per: 4 persone
Frappe di carnevale senza glutine e senza lattosio
 
Ingredienti
    • 100 g di farina di riso
    • 100 g di amido di tapioca
    • 60 g di farina di semi di carrube
    • 40 g di burro chiarificato
    • 2 uova
    • 1 albume
    • 25 g di zucchero
    • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
    • Un cucchiaio di grappa
    • La buccia di un’arancia non trattata grattugiata
    • Olio per friggere
    • Zucchero a velo per cospargere
Preparazione:
    1. Sulla spianatoia fate la fontana con le farine e lo zucchero, unite al centro le uova, l’albume, la grappa, il burro chiarificato fuso, la buccia d’arancia e il bicarbonato.
    2. Impastate velocemente, avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti.
    3. Stendete sottilmente l’impasto tra due fogli di carta forno, ritagliate a piacere e friggete le frappe poche alla volta.
    4. Scolate, fate asciugare su carta assorbente e fate raffreddare prima di cospargere con lo zucchero a velo.
 

Frappe gluten free

Queste frappe senza glutine e senza lattosio, piaceranno anche a chi non problemi d’intolleranze alimentari

1
Condividi

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.