Contorni

Frisella con Insalata di Cicerchie Decorticate

Frisella con Insalata di Cicerchie Decorticate
Oggi un piatto fresco e leggero con i frutti dell’orto di fine estate,   friselle con cicerchie decorticate, cipolla, carote, sedano, fiori, pomodori, con questo piatto porterete in tavola il colore e l’allegria, oltre naturalmente al sapore. Io non bagno le friselle, mi piacciono croccanti, ma se preferite potete inumidirle leggermente.
Ingredienti per 4:
2 friselle grandi
100 g di cicerchie decorticate Casale1485
1 carota e le sue foglie
2 coste di sedano 
1 cipolla rossa di Cannara
2 pomodori maturi
Un mazzetto di rucola selvatica con i fiori
Olio extravergine d’oliva
Insaporitore per sughi al pomodoro Ariosto
Preparazione:
Sciacquate le cicerchie e fate cuocere per circa 20 minuti dal bollore, scolate e fate raffreddare. Versate le cicerchie in una ciotola, aggiungete la cipolla tagliata finemente, la carota a rondelle e le sue foglie, il sedano, i pomodori tagliati a cubetti, la rucola, aggiungete un cucchiaio d’insaporitore e l’olio, mescolate bene. Sistemate le friselle su un piatto da portata sistemateci sopra l’insalata di cicerchie, e decorate con i fiori di rucola. 
Con questa ricetta partecipo al contest Ariosto

9 Comments

  1. Questa frisella sembra un meraviglioso bracciale decorato con fiori e colori magnetici, verrebbe da indossarlo più che da mangiarlo per la paura di rovinare questa deliziosa presentazione! Conosciamo bene le cicerchie e l'accostamento con le cipolle ci fa impazzire (tanto più che in questi giorni c'è la sagra, pancia nostra fatti capanna!!) Un bacione e buon fine settimana

  2. un trionfo, cara Miria, un trionfo!
    Ma non capiti proprio mai quassù, in laguna?
    Sai che su Fb non mi perdo mai una tua ricetta, ma sono tanto felice di tornare a trovarti nella tua casa – ho pure ricominciato con il blog 😉
    Ti abbraccio forte e ti mando tanti sorrisi <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.