Biscotti

Biscotti di San Gennaro – Ricetta tipica napoletana

Biscotti di San Gennaro – Ricetta tipica napoletana

I biscotti di San Gennaro, sono dei dolcetti soffici farciti con confettura, tipici della tradizione napoletana, preparati in occasione della ricorrenza di San Gennaro, amatissimo Patrono di Napoli. Come ogni mese torna la rubrica “Alla mensa coi Santi” insieme a me Simona e Monica con le loro proposte, il nostro menù mensile si compone così:
Primo: Spaghetti alla Gennaro da Simona
Secondo: Peperonata gustosa di Padre Pio da Monica
Dolce: Biscotti di San Gennaro da me

Biscotti di San Gennaro con confettura

I biscotti delle suore per i malati

Questi deliziosi dolcetti, venivano preparati dalle suore dell’ Ospedale San Gennaro dei Poveri, nel Rione Sanità, il 19 Settembre, in occasione della ricorrenza di San Gennaro. Preparati battendo le uova con lo zucchero e aromatizzati con limone, questi biscotti venivano chiamati ‘o dolce ‘e San Gennaro. Erano soffici e adatti anche ai pazienti più deboli, e magari senza i denti. Questa antica ricetta è stata riscoperta da Leopoldo Infante, unica modifica apportata è l’aggiunta di confettura che unisce due biscotti, rendendo questi dolcetti ancora più golosi. La confettura di ciliegie vuole ricordare il fuoco del Vesuvio. Nella pasticceria di Leopoldo Infante si possono trovare i biscotti nella versione originale delle suore, ma anche una versione moderna, chiamati Gennarini dal suo inventore.

Biscotti di San Gennaro dolci soffici alla confettura

I biscotti di San Gennaro

Portata: Dolce
Porzioni: 10 biscotti circa

Preparazione: 15 minuti
Cottura: 7-8 minuti

Autore: Miria Onesta

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 90 g di zucchero
  • 135 g di farina 00
  • La buccia di un limone
  • Una puntina di lievito (facoltativo)
  • Confettura di ciliegie (io visciole)
  • Zucchero a velo

Preparazione:

  1. Preriscaldate il forno a 200 gradi. Rivestite 2 teglie con la carta forno.
  2. Montate le uova con lo zucchero, aiutandovi con delle fruste elettriche.
  3. Aggiungete la buccia del limone e la farina setacciata con il lievito, incorporando delicatamente con una spatola.
  4. Formate dei biscotti con un cucchiaio o con una sacca da pasticceria.
  5. Infornate per circa 7-8 minuti.
  6. Sfornate e fate raffreddare su una griglia.
  7. Farcite i biscotti e accoppiateli due a due. cospargete con lo zucchero a velo e servite.

La ricetta arriva dal sito Corriere di Napoli

Biscotti farciti con confettura tipici napoletani

San Gennaro

Gennaro nacque a Benevento nel 232, è venerato dalla chiesa cattolica e Ortodossa. Nato da famiglia nobile, si dedicò alla vita ecclesiastica, fu vescovo di Benevento. All’ inizio del IV secolo subì il martirio,durante la persecuzione dell’Imperatore Diocleziano. Timoteo fece imprigionare e torturare Gennaro, sorpreso a convertire la popolazione. Le torture però non ebbero l’effetto sperato, così Gennaro fu gettato in una fornace, da dove uscì illeso, con neppure le vesti intaccate dal fuoco. Timoteo ordinò così la decapitazione, che avvenne il 19 Settembre. Tradizione vuole, che dopo l’esecuzione fu conservato del sangue in due ampolle e il corpo portato prima a Benevento, poi a Montevergine ed infine a Napoli. Le ampolle con il sangue di San Gennaro, sono conservate nel Duomo di Napoli, nella Cappella del Tesoro.
a ricorrenza di San Gennaro è il 19 Settembre, è il Patrono di Napoli, protettore dei donatori di sangue e degli orafi.

Il miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro

Ogni anno si rinnova il miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro, per tre volte, il sabato che precede la prima domenica di maggio, il 19 settembre, il 16 dicembre. L’arcivescovo di Napoli scuote una delle ampolle con dei movimenti tramandati nei secoli. Il sangue si scioglie, l’ampolla viene mostrata ai fedeli e si ringrazia Dio per il miracolo avvenuto. Senza ombra di dubbio, San Gennaro è il Santo più amato dai napoletani, una fede fortissima che dura da secoli.

Fonti: Wikipedia Il Post

Biscotti di San Gennaro, dolce tipico di Napoli

Trovate tutte le ricette della rubrica alla pagina “Alla mensa coi santi”

Per restare sempre aggiornati, potete seguirmi anche tramite i miei canali social:
La pagina Facebook , ma anche Instagram o Pinterest.

1
Condividi

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.