Crostate e crostatine

Crostatine allo zafferano e fichi d’India

Crostatine allo zafferano e fichi d’India

Crostatine allo zafferano con confettura di fichi d’India

In Umbria la raccolta dello zafferano sta finendo, e anche io ho una piccola coltivazione, che mi regala molte soddisfazioni. Ho deciso di preparare queste crostatine allo zafferano e fichi d’India, aromatizzando la frolla con lo zafferano, e come ripieno una morbida farcia ai fichi d’India.

Crostatine allo zafferano con confettura di fichi d'india

 

Crostatine allo zafferano con confettura di fichi d'india

Crostatine allo zafferano e fichi d’India

Ingredienti per 18-20 crostatine
 
Per la frolla allo zafferano:
 
150 g di farina 00
1 tuorlo
50 g di burro
25 g di zucchero a velo
1 cucchiaio di panna
10 stimmi di zafferano
Per il ripieno ai fichi d’India:
 
210 g di polpa di fichi d’India passati
50 g di zucchero
2 tuorli
75 ml di panna
Un pezzetto di buccia di limone
Preparazione:
Mettete gli stimmi dello zafferano con la panna calda in una ciotolina e lasciar riposare per 2-3 ore. Trascorso il tempo  di riposo dello zafferano, fate la fontana con la farina e lo zucchero, unite al centro il tuorlo, il burro e la panna con lo zafferano, impastate velocemente, avvolgete nella pellicola e tenete in frigo per un’ora. Versate la polpa di fichi d’india in un tegame insieme a 30 g di  zucchero e alla buccia del limone, portate ad ebollizione e fate sobbollire per 4-5 minuti, allontanate dal fuoco e fate raffreddare. Montate i tuorli con il restante zucchero, aggiungete la panna e la cremina di fichi, mescolate bene.Stendete la pasta e  con un taglia biscotti  tagliate dei dischi di pasta, foderate degli stampi in silicone del diametro che preferite, riempite con il ripieno ai fichi d’India, infornate a 180 gradi per 15-20 minuti. Stendete la pasta avanzata e tagliate dei fiorellini, disponeteli su una teglia e fate cuocere per 10 minuti. Sfornate le crostatine e i fiorellini e fate raffreddare. Decorate le crostatine con i fiorellini e servite.

 

Lo zafferano purissimo in stimmi, si raccoglie in autunno, al mattino presto si va nel campo a raccogliere i fiori ancora chiusi, si estraggono gli stimmi che andranno fatti asciugare, vicino ad una fonte di calore a bassissima temperatura.
1

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.