CUCINA ROMANAPastasciuttaPrimi piatti

Rigatoni co’ la pajata

Rigatoni co’ la pajata

Piatto tipico della cucina romana, i rigatoni co’ la pajata

I rigatoni co’ la pajata del Marchese del Grillo. Uno straordinario Alberto Sordi interpreta Onofrio del Grillo, Marchese romano e membro delle Guardie Pontificie, che all’inizio dell’ottocento era famoso per gli scherzi che giocava a chiunque. Non risparmiando neanche il Sacro Collegio, che amministrava la giustizia in nome di Papa Pio VII, denunciandone così la corruzione e la differenza di trattamento tra popolo e nobili. Amante delle belle donne e del gioco d’azzardo, amico dei rivoluzionari francesi e delle loro ballerine. Nonostante tutto,viene sempre perdonato dal Pontefice.

E così ogni volta che guardiamo questo film, arrivati alla scena dell’osteria, quando arriva il piatto di rigatoni co’ la pajata, ci sembra di sentirne il profumo. Questa è la nostra versione di questa tradizionale ricetta romana.
La pajata è l’intestino tenue de vitellino da latte, si utilizza per preparare condimenti per primi piatti, o come piace molto a me, al forno con le patate.
Ingredienti:
400 g di rigatoni
300 g di pajata
400 g di pomodori pelati
Una spruzzata di vino bianco
Una costa di sedano
1 carota
1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
Peperoncino
Rosmarino
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe
Parmigiano Reggiano

Preparazione:

Prima di tutto bisogna preparare la pajata, fate dei pezzi lunghi circa 15 cm e chiudeteli ad anello legandoli con la pelle stessa della pajata o con spago da cucina. Se vi piace un sugo più cremoso, lasciatene dei pezzetti senza legare. Fate soffriggere in un tegame olio, sedano, carota, cipolla, aglio, rosmarino e peperoncino, aggiungete la pajata, salate e pepare, fate cuocere per circa 10-15 minuti, finché la pajata non sarà ben rosolata,sfumate con il vino. Aggiungete i pelati, regolare di sale, e proseguite la cottura per altri 15-20 minuti. Cuocete la pasta, scolatela al dente, condite con il sugo e il parmigiano. Impiattate, servite cosparsa di altro parmigiano e con le rotelle di pajata sopra la pasta.

1
Condividi

5 Comments

  1. Complimenti!.. Che post ragazze!!!… m'inchino con ammirazione alla vostra associazione d'idee e guardo con tanto di acquolina in bocca questo delizioso primo piatto. Grandioso il ricordio di Sordi e strabilianti voi …amiche! Un bacione e buon appetito a tutti!!!
    Quasi dimenticavo! Foto da artiste…ciao

  2. Ciao ragazze,adoro la pajata anche se sono trentina…è da molto che vorrei provare a creare questo piatto ,spero solo di trovare l' intestino del vitello da latte qui perchè non qui non la usa nessuno!complimenti per le ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.