Liquori, confetture, bevande

Fichi sciroppati al vino rosso

Fichi sciroppati al vino rosso

Fichi sciroppati al vino rosso, per dolci e formaggi

Vista l’abbondanza di fichi di quest’anno, ho pensato di conservarne il più possibile per l’inverno, oggi vi propongo i fichi sciroppati al vino rosso.

Ho sempre pensato al web, come un grande salotto, dove chiacchieri con le amiche, e per questa ricetta è stato proprio così. Non avendo mai preparato i fichi sciroppati, ho chiesto su Facebook, moltissime le amiche che hanno risposto con le loro golosissime ricette. Ho scelto quella di Tamara, perché mi piaceva l’idea di cuocerli nel vino, trovate la ricetta originale nel suo blog Un pezzo della mia maremma. Io ho terminato la cottura, prima che lo sciroppo di zucchero e vino diventasse denso e non ho messo la vaniglia, visto che penso di utilizzare i fichi per accompagnare formaggi e ho preferito un sapore più neutro.

La ricetta dei fichi sciroppati la vino rosso è facilissima e anche veloce, quindi non spaventatevi e buttatevi, preparate le scorte per l’inverno.

fichi sciroppati al vino rosso per dolci e formaggi

 

Fichi sciroppati al vino rosso

Fichi allo sciroppo di vino rosso, per dolci e formaggi

Piatto Conserve
Cucina Italiana
Parole chiave Fichi, Fichi sciroppati, Vino
Preparazione 10 minuti
Cottura 1 ora 50 minuti
Tempo totale 2 ore
Porzioni 3 vasetti
Autore Miria Onesta

Ingredienti

  • 1 kg fichi
  • 300 ml vino
  • 250 ml zucchero

Preparazione

  1. Lavate i fichi e asciugateli.

    Sistemateli in un tegame largo, io li ho messi leggermente inclinati, così saranno più coperti dal vino.

    Aggiungete lo zucchero e il vino.

    Portate sul fuoco e fate cuocere a fiamma bassa per poco meno di 2 ore, a metà cottura girateli delicatamente.

    Se volete uno sciroppo più denso proseguite la cottura ancora per qualche minuto. 

    Fichi sciroppati con vino rosso, da abbinare a formaggi e dolci
  2. Mettete i fichi in vasetti sterilizzati, aggiungete anche lo sciroppo e chiudete con i coperchi.

    Girate a testa in giù e fate creare il sottovuoto.

    Girate, etichettate e conservate in dispensa.

Scegliete i fichi che preferite, io ho utilizzato i verdi, perché ne avevo in abbondanza, ma se preferite, utilizzate i fichi neri, come ha fatto Tamara.

fichi sciroppati al vino rosso, per dolci e formaggi

2 Comments

  1. Hanno un aspetto super goloso..peccato non poter fare anche l’assaggio!
    Anche i nostri alberi erano pieni ma il temporale di qualche giorno fa ha rovinato il raccolto 🙁 peccato! Sarà x il prossimo anno..sigh sigh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.